attività di divulgazione in archivio

consulta le attività di divulgazione già svolte od in programma.

Gli scarti alimentari diventano risorse green

Noi Magazine/Gazzetta del Sud - 16/11/2022

Nel numero in edicola il giorno 20 ottobre 2022 del supplemento Noi Magazine - Gazzetta del Sud è stato pubblicato un interessante articolo sull'economia circolare e, in particolare, sul riciclo di alcuni scarti di lavorazione per farli nuovamente diventare materia prima. L'articolo illustra il lavoro svolto dal Laboratorio di Chimica delle Fermentazioni e degli Alimenti del Dipartimento Biomorf, coordinato dal Prof. Nicola Cicero e dalla Prof.ssa Teresa Gervasi.
Nell'approndimento il pdf integrale dell'articolo sul periodico Noi Magazine; è anche possibile leggere una versione più completa dell'articolo sul sito Gazzetta del Sud Online, disponibile a questo indirizzo.

(Relatori BIOMORF coinvolti: Proff. Nicola Cicero, Teresa Gervasi)

La Teranostica nella Medicina Nucleare

Calabria Rotary - 15/11/2022

Il termine "teranostica", utilizzato per la prima volta nel 2002 dall'urologo statunitense John Funkhouser, rappresenta un neologismo sincratico ottenuto dalla fusione di due parole, terapia e diagnostica. In dettaglio, tale termine fa riferimento ad uno stesso "agente" che funge dapprima come indicatore diagnostico di uno specifico dato biologico caratterizzante una determinata malattia e che successivamente sarà utilizzato anche come strumento di cura.
L'interessante articolo del Prof. Sergio Baldari, pubblicato sulla rivista "Calabria Rotary" di luglio-settembre 2022, illustra nel dettaglio la teranostica con un linguaggio semplice e senza troppi tecnicismi. Per chi fosse interessato alla lettura del testo completo, è possibile scaricare il file in pdf facendo un click sul bottone sottostante.

(Relatori BIOMORF coinvolti: Prof. Sergio Baldari)

Giornata Internazionale della Salute Mentale 2022

Messina Medica 2.0 - 08/10/2022

Il 10 ottobre in tutto il mondo si celebrerà la giornata della salute mentale per far riflettere l’umanità su questo bene prezioso che, ricordando Freud S., è la capacità di lavorare, amare e soffrire; per quest’ultime, a differenza del lavoro legato al mercato della domanda e dell’offerta, si tratta di una acquisizione di equilibrio emozionale nei confronti del pianeta che in ognuno è rappresentato in maniera chiara, particolare, variamente condivisibile. Quando si parla di mondo ci si riferisce sia al mondo esterno costruito con la sua storia collettiva, i suoi valori, le sue credenze; altresì al mondo interno costruito per immagini significative che hanno per noi espressione di esistenza sin dalle primissime esperienza (genitori, fratria, nonni, ecc.) e quelle successive che  condividiamo con  la nostra generazione (amici, amanti e amati, figure della trascendenza per chi ci crede). Questa grande popolazione esterna (micro e macro società) e interna ( intuizioni, rappresentazioni, ricordi, ecc.) dirige, organizza la nostra salute e, purtroppo, la nostra condizione di disagio e di disadattamento. Certamente la stessa  è sostenuta da una biologia, da una biochimica che ordina ( o disordina) il mondo emozionale ma la nostra esperienza ci dice che la stessa è unica ed irripetibile nella sua soggettività al punto tale che la stessa può non avere posto nella sua conoscenza come ad esempio nella malattia mentale da quella più grave a quella più lieve che possiamo osservare nel più semplice disagio.

(Relatori BIOMORF coinvolti: I Docenti di Psichiatria e Psicologia Clinica del Dipartimento)

La preziosa filiera agroalimentare

Gazzetta del Sud - 03/09/2022

Si segnala, con piacere, la pubblicazione sul quotidiano Gazzetta del Sud del 3 settembre 2022 di un articolo in merito alla presentazione del Corso di Studi in Scienze Gastronomiche ad opera dei Proff. Francesco Cacciola, Coordinatore del Corso di Studi, e Giuseppa Di Bella, vice Coordinatrice del Corso.
Nell'approfondimento è possibile leggere direttamente l'estratto dal quotidiano.

(Relatori BIOMORF coinvolti: Prof. Francesco Cacciola, Prof.ssa Giuseppa Di Bella)

From Frontal Lesson to Other Forms of Teaching

Mediterranean Journal of Clinical Psychology - 02/09/2022

Nell'editoriale del nuovo numero di Mediterranean Journal of Clinical Psychology, Vol 10, No 2 (2022), viene trattato l'interessante tema dell'evoluzione del concetto (e dei termini per indicarlo) delle "lezioni frontali", ispirandosi al contenuto del PNRR (L. 79/2022). Il testo, di facile ed immediata comprensione ancorchè in inglese, porta avanti un ragionamento molto logico e conducente e si invita a leggerlo a quanti siano interessati all'argomento. Dal momento che la rivista è Open Source, per la lettura del testo non è necessario isciversi e/o pagare alcuna tassa.
Nell'approfondimento il link diretto verso l'editoriale.

(Relatori BIOMORF coinvolti: Prof. Salvatore Settineri)